sabato 30 novembre 2013

Un solo cuore

Poi,
A volte vorresti solo tornare indietro
Per poterti cambiare il cuore...
Scendere a patti con la Morte...
Sfiorare con un bacio le labbra del demonio...
Ma alla fine, anche quando tutto cambia,
Tutto resta inevitabilmente uguale
Solo più 

Sporco,
Corrotto.
A volte è meglio non tornare indietro
Tenersi lo stesso cuore,
Che tra dolore e cicatrici
Sarà sempre l'unico che ti resterà.

Nulla è peggio di amanti
Depredati dai tuoi demoni
Che divengon fantasmi
Nelle tue notti...
Oltre il tempo
Oltre il corpo
Senza più amore.
Fantasmi affamati della tua Anima.
Apri il tuo cuore
Alle lacrime
Al dolore
Alla vita
All'Amore
Non ci saranno mai abbastanza cicatrici
A dilaniarti l'Anima.



mercoledì 9 ottobre 2013

Prendere o lasciare

Ci ho provato, ma...
Sono Fuoco
E così ardo
Senza misura,
Fino alla fine.

Senza misura…

Senza misura,
Quando amo e quando odio,
Quando do e quando prendo,
Sempre fino al limite,
Spesso oltre il limite.

Ci ho provato, ma…
Ti voglio.
Senza un briciolo di testa
Perché proprio non ce l’ho,
Perché non posso esser altro,
Perché non voglio esser altro.
Non posso esser Acqua,
Non posso scivolar sulle emozioni;
Io mi ci devo attorcigliare
In un groviglio di sorrisi e pensieri
Per sentirmi bruciare
E non voglio cambiare
Anche se può far male.

Alla fine è solo questo
Senza misura:
Prendere o lasciare.
In fondo è un gioco…
Tutto è un gioco.
Però io son brava a
Inventare,
Intrecciare,
Impostare
Storie e regole,
Ma non ci so stare.
Io volo sopra i tetti,
Sopra tutti
E con gli schemi
Non ci so fare.

Alla fine io sono questo:
Prendere o lasciare.



mercoledì 11 settembre 2013

Infantile

Inutile...
Nelle emozioni io sono infantile,
Sfrontatamente senza misura,
Nonostante tutto.
Ho fatto mille pezzi del mio cuore,
L'ho ricucito e strappato
Infinite volte
Per amicizia...
Per amore...
Per la vita.
Inutile...
Nelle emozioni io sono infantile.
Come se camminassi
In un mondo in bianco e nero
Dove
Una lacrima,
Un sorriso
Diventano un'esplosione di colore.
Una lacrima,
Un sorriso
In questo mio mondo imperfetto
Diventano infantile ispirazione
Tra parole e vita.
Inutile...
Nelle emozioni io sono infantile
Perché in esse amo passeggiare
Perdendomi nel bosco delle favole,
Senza mai capire davvero
Se interpretare
La principessa
O la strega.


domenica 8 settembre 2013

Finchè basterà

E così,
Ogni volta che un dubbio 
S'affaccia alla mente, 
Io inciampo 
In un tuo pensiero, 
Un tuo gesto, 
Che d'improvviso 
Riporta il sorriso 
E tutto cancella .
In fondo è come sempre,
Sospesa a camminare
Su tetti invisibili,
Su fili sottili
Tra lucida pazzia e 
Insensata follia.

Alla fine sarà solo questo,
Finché basterà.

Posso dare 
Solo ciò che sono,
Posso dare 
Solo qualche sentimento,
Forse un'emozione e,
Alla fine sarà solo questo,
Finché ti basterà.
A me basta, in fondo,
Inciampare su di te.



domenica 1 settembre 2013

La nostra Alba

Da tanto il sole è tramontato,
Fatico a ricordare quel tempo,
Le nebbie 
Hanno stretto la terra e la memoria, 
Mentre le nostre Anime 
Hanno cavalcato attraverso i tempi, 
Osservando la clessidra girare...
Ancora e ancora...
Osservando la notte calare.
I nostri occhi si sono chiusi
Bagnati da lacrime e tristezza
E il dolore a lungo li ha sigillati
Perché il Cuore guarisse.

Ora noi lo vediamo,
Ancora non esiste,
Ancora loro non lo possono sentire,
Ma noi lo vediamo:
Un nuovo Sole.
Noi vediamo l'Alba all'orizzonte
Quando la notte sembra calare più buia.
Le nebbie si diradano,
Liberando la nostra terra
Nella nostra memoria,
Spazzate via dal respiro di Fuoco,
Divorate dal soffio del Drago,
Ora desto...
Ancora vivo.

Da tanto il sole è tramontato,
Ma di nuovo lui sussurra dentro noi
La sua vita
La nostra storia
La sua memoria
La nostra Via.


lunedì 10 giugno 2013

Luna d'Idromele



















Luna piena...
Luna d'Idromele.
Sotto la grande Quercia
Tra fiori di Lavanda
Danza ancora,
Libera ancora.
Sotto la grande Quercia,
Baciata dal Sole
Che sulle tenebre vince,
Danza ancora:
Rivivi ancora.
Splendente magia
Che di Luce rifulge,
Dalla notte dei tempi
Alle fine del tempo,
Di giallo dipinta
Tra i fuochi ti muovi
Sotto un cielo di stelle.
Luna d'Idromele...
Luna piena d'Amore.

Sulle labbra



















Così 
Sulle labbra muiono
Quelle parole 
Che non riesci a dire
Che non vorresti dire
Ma già vere e presenti
Ineluttabile realtà...

Per Sempre .

Così
Sulle labbra muiono
Quelle parole
Che nella mente risuonano
Come portate dal vento
Incessante tormento
Di un'anima malata
Di un cuore senz'amore...

Mai Più.

sabato 1 giugno 2013

Innocenti riflessioni


No,
Non capisco...
Non capisco perché
Di te abbian così paura.
Ma io,
Io sono quella strana,
Lo sai.
Io sono quella bambina
Che chiama le cose come le pare,
Che nell'aria sente profumi dimenticati
E ascolta voci mai scordate.
No,
Non capisco....
Ma io sono quella strana.
Eppure,
Tu 
con me parli,
Tu 
le mie parole ascolti,
Tu 
i miei pensieri proteggi,
Tu
i tuoi occhi mi doni.

No,
Non capiscono:
Io sono la bambina strana
Che di Notte
Con un Drago parla.

Danza d'Anime



















Notte,
Che nel sogno desta l'Anima
In questo corpo incatenata.
Il mondo s'apre all'Infinito:
Danza d'Anime il Vento canta,
L'acqua il suo corso risale
E lo Spirito così dissetare;
Danza d'Anime la Terra chiama
Ad Adunanza ancestrale
Sotto l'Albero primordiale.

Notte,
Che nel sogno Memoria desta.
Notte,
Che dal Tempo si congeda.
Notte,
Danza d'Anime senza corpo.

Notte,
Che la porta apre
A nuova Vita
D'Anima nutrita. 

Spirito nascosto

















Io son lo Spirito che tu nel profondo temi.

Perché Tremi?

Io son lo Spirito che del Tutto è parte,
Che della Terra è parte
E dalla Terra proviene.

Che temi?

Io son lo Spirito che nella Notte danza,
Che nel Buio vede
E nel Buio splende.

Cosa credi?

Io son lo Spirito che nell'Anima aneli
Che libertà tiene
E Libertà concede.

Perché tremi,
Ch'io son lo Spirito che nel profondo celi?

sabato 25 maggio 2013

Under the sign













Assistiamo alla caduta del mondo,
Inconsapevoli,
Perduti in un angolo tanto piccolo
E falso di noi che chiamiamo
Realtà.
Suoni che profumano di rose in fiore,
Battiti del cuore come macigni
Mentre il petto si riempie d'aria
In cerca solo di pace:
Gli occhi s'aprono.


Nuova luce
Nuova aria
Nuova vita.

 
Verità ch'é Realtà
Oltre la Menzogna,
Oltre l'Illusione.
Assisto alla caduta del mondo,
Cosapevole,
Sotto il peso del dolore d'un viaggio
Tanto lungo quanto naturale
Sotto il segno della Luna
Vedo oltre il buio.


Nuova luce
Nuova aria
Nuova vita.


Come una stella



















Come una carezza;
Una mano
Che scivola sulla mia Anima.
Come pioggia;
Una lacrima
Che cade sulla tua pelle.
Come una stella;
I nostri corpi
Che si fondono
E ci trasformano
In calore, passione,
Luce, amore.
Gocce salate che nutrono
Una Terra agonizzante
Arida ormai
Privata d'emozioni
Gocce rosse che colorano
Una Terra trucidata
Sepolta ormai
Da scempi inanimati.
Piango la rovina della mia gente
Ma ancora riesco ad amare
Questa mia Terra come Te;
Ancora riesco a sfiorare
L'erba come il tuo corpo;
Ancora riesco a parlare
Dell'unica cosa che lega
Terra, Cielo, e Noi:
Amore.
Quell'Amore che è
Una carezza sulla mia Anima,
Una goccia fresca sulla tua pelle
Una stella nel nostro Universo.


giovedì 23 maggio 2013

Pezzi di te



















Pezzi d'Anima sparsi qua e la,
Pezzi di te spersi dentro me.
Il piacere e il desiderio
Di trasformarmi tra le tue mani,
Tra le tue labbra,
Al ritmo del nostro respiro.
Così,
Semplicemente,
Amo scavare nel profondo dei tuoi segreti,
Osservare ciò che nascondi del tuo cuore,
Sfiorare le tue paure con le mie labbra.
Non c'è abisso più profondo dell'Anima,
Né oscurità più nera del nostro Essere:
Quello che non vogliamo
Ascoltare,
Guardare,
Capire.
Quello io voglio afferrare,
Quello io posso carezzare,
Quello io voglio amare.
Così,
Semplicemente,
Pezzi d'Anima sparsi qua e la,
Pezzi di te spersi dentro me.

martedì 21 maggio 2013

I volti del buio



















Amo incantarmi a guardare il cielo,
Amo perdermi nel sussurro della notte,
Sulle note d'un silenzio colmo d'Amore.
E scoprire come la paura colora il buio
Con terrificanti volti di mille demoni,
Che la luce relega in angoli d'ombra,
Ma che solo il coraggio può trasformar
In stelle che vivono nel mio cielo,
Splendenti come angeliche visioni.
Amo incantarmi a guardare il cielo,
Amo perdermi nel sussurro della notte:
Viverti fino al mio ultimo respiro.


lunedì 13 maggio 2013

Incroci d'Anime

Ci sono stelle che a volte mancano
Senza un perché.
Ci sono sofferenze che a volte si fan sentire
Lasciandoti un senso d'impotenza innanzi
Alla tristezza di un'essenza affine.
Ci sono Anime che a volte conquistano
Un posto nel mio cuore
Senza un perché,
Senza nulla fare,
Solo per la bellezza che sussurrano
Nelle loro parole,
Nei loro silenzi,
Nel loro essere oltre ogni apparire.
Ci sono Anime che a volte conquistano
Un posto nel mio cuore
E non trovo ragione alcuna
Che neghi loro il nome di
Sorelle,
Fratelli;
Amici in questo nuovo viaggio
Riconosciuti
Sconosciuti
Conosciuti.
Felice di incrociar di nuovo la loro strada
Per un saluto,
Per un minuto,
Per il semplice tempo che m'è concesso.
Ci sono stelle che a volte illuminano
Lunghe notti e sogni sfumati...
Ci sono Anime che a volte
Non conoscono tempo
Nel loro sentire
Sorelle,
Fratelli,
Amici d'ogni dove.



giovedì 9 maggio 2013

Estasi mistica



















Giusta incoerenza
Di un cuore sofferente,
Dove la ragione nulla detiene,
Bandita per sordità all'amato,
Nemico
Dietro una maschera celato.
Senza se e senza ma,
Anche frasi senza senso
Posson esser pura catarsi
Che tramuta in mia estasi:
Mistica adorazione del Sé.
Così il mio piacere porta a noia,
Non compreso dai molti,
Sì che il diletto diviene difetto.
E' dunque tacere quell'unica scelta,
Che orrore reca al cuore,
Che di silenzio si nutre
Per elargire nuove parole.
Giusta incoerenza
Di un'anima sconveniente.

mercoledì 8 maggio 2013

Sinfonia divina

Perché ciò che sono lo porto
Marchiato a fuoco sulla pelle,
Colorato di lacrime e sangue
Dall'Anima al cuore:
Senza vergogna,
Senza paura,
Solo Io.
Cicatrici profonde,
Spesso invisibili,
Dalla pelle al cuore:
Senza vergogna,
Senza paura,
Senza scuse.
Perché ciò che sono lo vivo,
Giorno dopo giorno
Tra gioie e dolori,
Senza vergogna,
Senza scuse,
Solo Io.
Dal Corpo all'Anima,
Così dal Cuore alla Mente
L'armoniosa sinfonia
Che l'Universo suona
Nell'Equilibrio del Sé:
Senza paura,
Senza scuse,
Solo Io.


venerdì 3 maggio 2013

Donna



















Vivo
Ogni istante,
Ogni emozione,
Ogni respiro del cuore.
Vivo
Eppure a volte è
Come guardare il mondo
Dall'alto d'un cielo 
Tutto mio:
Aquila solitaria.
Così mi chiedo 
S'altri mai solchino 
Quelle eteree vie
Senza mai incontrarsi.
Vivo
E dall'alto osservo
Quella follia che uccide,
Quella follia che tormenta
E nel silenzio tortura.
Vivo
E ricordo
Un dolore anche mio,
Passato,
Come un temporale d'agosto
Che tanto ha distrutto,
Ma la Terra guarisce
Sempre.
Aquila
Che studia la vita,
Donna
In ogni istante,
In ogni emozione,
In ogni cuore:
Vivo.

lunedì 29 aprile 2013

Madre Luna

Con te m'illumino,
Di te mi nutro,
In te mi ritrovo.
I tuoi silenzi ascolto:
La mia voce ti dono.
Volto di Madre
Che le tenebre squarcia.
Un amore discreto,
Una mano dolce,
Un via segnata
Prima ancora d'esser nata.
Una scelta immutata:
Figlia grata a chi l'ha generata.
Di luce m'illumini,
Di forza mi nutri,
Riparo in te trovo,
Conforto al dolore.
Madre mia, Luna,
La mia voce ti dono.


Pezzo dopo pezzo

Mordere la vita,
Assaporarla 
Pezzo dopo pezzo:
Dolce e amaro,
Miele e fiele.
Ingordi.
Affamati di emozioni,
Sussulti e terremoti
Attraversan l'Anima.
Unghie che affondano
Nelle nere pareti
D'una atavica paura,
Sconosciuta,
Irreale.
Ingordi.
Affamati di sentimenti
Veri o illusori:
Quanto conta?
Tutto...
Niente...
Smettere di cercare:
Volere,
Trovare,
Dare.
Mordere la vita
Per assaporarne
Ogni singolo sorriso,
Servito sul palmo della mano
Con un pezzo di cuore.

lunedì 15 aprile 2013

Da Morte a Vita

Danzando tra fiori appassiti
Che trasudano mortale veleno,
Respirando profumo di morte,
Sazia di orrore
Inneggio ad una vita
Che trascende l'Illusione d'oggi:
Non riflessa sull'Acqua,
Ma nutrita d'essa
Ch'è intrisa d'Essenza
Cullata da Luna e Notte.
Così dalla Morte ridò Vita
E nel Buio alimento Luce.


giovedì 4 aprile 2013

Perdersi ancora


Quella voglia di perdersi,
Un attimo soltanto,
Perdersi
In un respiro caldo,
In un abbraccio vero,
Ma in fondo bugiardo.
Quella voglia 
Inconfessata,
Inconfessabile,
D'avere ancora un sogno.
E nel silenzio,
Solo quelle note
Sussurrate dal piano
Raccolgono i pensieri
Stretti al cuore,
Che la pelle sfiorano.
Quella voglia di perdersi,
Un attimo soltanto,
Dimenticare
Lacrime e dolori,
Sconfitte e lezioni:
Perdersi in un sogno
Ancora,
Ancora,
Per una volta...
Ancora.




martedì 2 aprile 2013

Bisogno d'Essere

Accorgersi d'aver inciampato su un filo
E di aver staccato una spina,
Quella più importante di tutte,
Ma rendersene conto solo quando
La batteria è ormai scarica.
Mi manca il buio della notte
E d'un cielo nero pieno di stelle;
Mi manca l'abbraccio della Luna
Nella sua accogliente luce;
Mi manca osservar l'erba
Come i rami degli alberi;
Mi manca inginocchiarmi
E affondar le mani nella terra.
Mi manca quello che per tanti
Non esiste,
Non conta,
Per me nutrimento
Vivo,
Essenziale.
Il ricordo sopperisce all'assenza
Soltanto per qualche tempo:
Ho bisogno di tempo,
Ho bisogno di spazio,
Ho bisogno di Me.
Mentre ogni centimetro di pelle,
Ogni centimetro d'Anima,
Grida,
Urla,
Senza fiato,
Incessante,
Il suo bisogno d'Essere.
Accorgersi d'aver inciampato su un filo
Staccando la spina della Vita e,
Sorridendo,
Riconnettersi al Tutto.



lunedì 11 marzo 2013

Spettro dei sogni



















Non c'è perché
Al nostro cercarsi,
Se non il desiderio di trovarsi.
E allora corri,
Spettro dei sogni!
Attraversa le terre
Che ci dividono,
Oltrepassa il confine
Dell'abisso d'Oblio investito:
Incontriamoci dunque
Dove la Luna bacia le acque
E regalami infine
Solo un attimo di Follia o
Semplicemente di pura magia.
Non c'è perché
Al nostro cercarsi,
Se non il desiderio di amarsi.
Ombra di alcune notti,
Sconosciuto compagno
Di certi viaggi
Senza tempo né luogo,
Non attendere invano,
Non restare immobile:
Corri!
Non c'è perché
Al nostro cercarsi,
Se non il desiderio di unirsi.

domenica 10 marzo 2013

Cielo d'iridio



















Cade il cielo su di noi
Bagnandoci di mille lacrime,
Piccole gocce fredde
Che la pelle accarezzano
Come piume d'angelo,
Ma sul cuore si posano
Pesanti come piombo.
Cade il cielo su di noi
Quando ancora non ci sei
Piccole gocce salate
Accarezzano la mia pelle,
Quando il mio angelo
Perduto è nelle nebbie,
Ma stretto nel mio cuore.
Cade il cielo su di noi:
Il suo peso sosterremo
Insieme
Quando la mia via
Scoprirai
Nell'attesa che quel mare
Varchi
Sotto un cielo d'iridio.

sabato 9 marzo 2013

Al confine




E guardando all'orizzonte
Le illusioni si perdono nel mare
Nell'argenteo riflesso della Luna
Che sulle onde s'infrange.
Così sussurri divengono
La tua voce,
Il tuo corpo,
Le tue mani,
Che sento vere
Nel loro continuo
Cercarmi,
Scoprirmi.

E al confine della notte
Le illusioni si perdono nel cuore
Nella voglia di squarciare il velo
Invisibile che ci divide.
Un limitare impalpabile
Che vorrei solo poter eliminare
E all'illusione realtà donare.
Sì nel silenzio
Il desiderio prende voce,
Un grido afono:
Esci
Dai miei sogni,
Scoprimi,
Amami...

Come solo la fantasia sa fare!                                        

                                 

mercoledì 6 marzo 2013

Libera:Follia

Ascoltando
Voci senza forma,
Sussurri senza tempo,
Danzo
Sotto questa Luna
Spoglia d'ogni che;
Amo
Al riflesso della Luna
Spoglia d'ogni paura.
Parole
Che mi accompagnano
In acque limpide,
Tra impetuose onde,
Per mari neri
E sconfinati oceani.
Amo
Nella sua Luce
Immergermi
Spoglia d'ogni paura
E così
Danzo
Per scoprire
L'immensità di me,
Per poi trovare un
Noi,
Tanto grande
Da abbracciare il
Mondo.
Voci di tempi lontani,
Sussurri declinati al futuro
Che al vento s'abbandonano
Da sempre e per sempre,
Divenendo vento
A sospinger l'Anima
Per cieli inesplorati,
Paradisi inviolati,
Inferni ignorati.

...solo...

Amo lasciar danzare l'Anima
Libera di cantare la mia Luna
Libera: semplice e innata Follia.



martedì 19 febbraio 2013

Tela bianca
























Sul mio corpo dipingi la Vita:
Di lacrime e sorrisi,
Di passione e dolore;
Parole che han ferito,
Silenzi che han consolato.
Sul mio cuore dipingi Amore:
Inno al Cielo,
Canto alla Terra,
Preghiera alla Luna,
Desiderio di Vita.

Il mio Corpo colora.
Il mio Cuore riscalda.
La mia Anima risveglia.

Tela bianca tra le tue mani,
Tela bianca nelle mie mani,
Perché Tu sei Me:
Diviso tra Io e Sé.
Così 
Le mani divengon pennelli
E i pensieri colori nuovi:
Io un quadro perfetto
D'imperfetto nutrito:
- Dubbi
- Paure
- Scelte
- Scoperte
- Errori
- Traguardi.

Tra Me e Sé
Il mio Corpo colora,
Il mio Cuore riscalda,
La mia Anima veglia.

Oltre le nere porte



















Così spalanco
Le porte del mio Inferno
Prigione di anime perdute
Che urlano al cuore
"Non sei all'altezza!".

Diversità palpabile
Diversità incompresa
Diversità condannata

Buio che nei pensieri scivola,
Nero più del nero,
Pesante come piombo,
Bruciante come ghiaccio.

"Non sei all'altezza!"

Così spalanco
Le porte del mio Inferno,
Apro le braccia alla Luce
"Brucerai donna!".

Il cuore involve nel suo dolore,
Come schiacciato dal peso di sé
Per una realtà illusoria
A cui non sembra appartenere,
A cui non sente d'appartenere.

"Brucerai donna!"

Apro le braccia alla Luce,
Alle spalle il vostro Inferno:

Brucerò 
Come il Sole,
Come Stella senz'eguali,
Gridando
La mia Libertà!

domenica 10 febbraio 2013

Di Follia ispirata

Attender l'ispirazione
Che puntuale arriva
Dopo quell'inquietudine
Quella trepidazione,
Accompagnata da tamburi
E note di strumenti stranieri.

Non c'è un perché,
Forse esiste...
Poco conta.

Amo sognare,
Immaginare,
Vedere
Tutto ciò che la mia Anima
Riesce a creare,
Ripescare,
Trasformare.
Tra forme e parole,
Colori e Profumi,
Sapori unici
E mai perduti.
Pulsanti emozioni
Che nelle vene scorrono,
Più dense del sangue,
Più vive del respiro.
Amo sognare,
Immaginare,
Vivere
Tutto ciò che la mia Anima
Riesce a ispirare
Facendomi volare
In quei cieli in cui
Ti vorrei trovare,
Accompagnare,
Liberare.
Amo sognare,
Immaginare,
Ascoltare
Tutto ciò che la mia Anima
Riesce a cantare,
Gridare,
Sussurrare
E nella mia follia cullare
Quell'alito di Vita
Che chiamo Libertà.